FANDOM


Moneta SM64 Questo articolo è un abbozzo. Arricchiscilo scrivendo qualche informazione in più! Moneta SM64
Super Paper Mario
Super Paper Mario
Sviluppato da: Intelligent Systems
Pubblicato da: Nintendo
Piattaforma: Wii
Genere: Platform, RPG
Modalità di gioco: Giocatore singolo
Predecessore: Paper Mario: Il Portale Millenario (2004)
Successore: Paper Mario: Sticker Star (2012)

Super Paper Mario è un gioco platform con elementi di Gioco di Ruolo sviluppato da Intelligent Systems per Wii. Super Paper Mario è il terzo gioco della serie di Paper Mario. Nel 2011, il gioco è stato ripubblicato come un titolo Nintendo Select. Il gioco si differenzia dai precedenti capitoli della serie non essendo più un semplice RPG, ma avendo elementi di platformer: un esempio principale è il fatto che i nemici vengono sconfitti nell'overworld e non in battaglie in cui si viene trascinati al contatto con l'avversario.

Storia

“Ebbene, oggi... vi racconterò la storia del perduto libro delle profezie. Questo libro profetico era un misterioso tomo colmo di predizioni future. Molti lo bramavano, nella speranza di potervi leggere il proprio futuro. Tuttavia, per nessuno questo libro portentoso fu mai fonte di felicità. In esso, infatti, erano rinchiusi segreti che dovevano rimanere tali. Fu chiamato Profeticus Tenebrae e su di esso fu posto un eterno sigillo. Questa è la storia di chi per ultimo lo possedette. Una storia d'amore...”

La storia inizia con Mario e Luigi che prendono il tè nella loro casa. Annoiati, i due decidono di andar a far visita alla Principessa Peach, ma Toad arriva di corsa ad informarli che la Principessa è stata, nuovamente, rapita. Sospettando, logicamente, di Bowser i due si recano al suo castello, ma scoprono che il Re dei Koopa non ha ancora fatto rapire la Principessa.

All'improvviso compare il misterioso e sconosciuto Conte Cenere che tiene in ostaggio la principessa e dichiara di volerla usare per distruggere l'Universo. Mario tenta di colpirlo, ma il Conte è protetto da una barriera e, con un sol colpo, Cenere mette KO l'idraulico. Dopodiché, Bowser, Luigi e l'intera Truppa Koopa scompare assieme a lui. Il suo piano è di far sì che la Principessa Peach e Bowser si sposino. Bowser accetta più che volentieri, ma Peach viene costretta, tramite l'ipnosi, della segretaria del Conte, Nastasia, a dire di sì. Come i due si sono scambiati i voti, dall'altare emerge il Cuore Oscuro, una potente reliquia di cui parla il Profeticus Tenebrae, un libro delle profezie creato dai saggi del popolo dell'oscurità, di cui il Conte ne fa parte. Luigi, appena rivenuto in mezzo alla Truppa Koopa, attacca Bowser ed il Cuore Oscuro, catapultando tutti fuori dalla sala e finendo sparsi per il castello del Conte: Castel Cenere.

Nel Castello di Bowser, Mario si riprende e si ritrova davanti Consilia, una strana farfalla che dice di essere un Pixl, uno strana fata pixellata in grado di conferire delle particolari abilità al suo custode. Consilia porta Mario a Svoltadilà, una città situata fra le dimensioni, dove incontra il mago Merlocchio, nativo di quella terra, che gli rivela che è uno dei quattro eroi della leggenda narrata nel Profeticus Lucis (un altro libro delle profezie scritto dagli antenati di Merlocchio, i saggi della Tribù degli Antichi, per contrastare il Profeticus Tenebrae) e che deve iniziare un viaggio alla ricerca degli otto Cuori Puri, per poter contrastare il Cuore Oscuro, una reliquia che nasce dall'amore non corrisposto tra un essere di natura maligna e uno di natura benigna (come Bowser e Peach, appunto): il piano del Conte Cenere, infatti, è quello di usare la reliquia oscura e di distruggere tutti i mondi esistenti con il Vuoto, così da ricrearne altri a sua immagine. Mario accetta e Merlocchio gli passa il primo Cuore Puro e, dopo averlo messo in una Colonna del Cuore, appare una porta sulla torre di Svoltadilà da cui è possibile raggiungere il mondo di Linealandia, la regione dove si trova il secondo Cuore Puro.

Intanto, il Conte Cenere ha una riunione con i suoi scagnozzi: la sua segretaria Nastasia, il violento e rude Pugnazzo, il magico giullare Dimensio e la mutaforma Mimì. Il Conte ricorda ai suoi sgherri che, una volta distrutti i mondi, gli donerà un mondo nuovo a testa da modellare come meglio vogliono, e Nastasia li informa che un eroe della profezia è giunto a fermare il Cuore Oscuro. Cenere, quindi, manda Pugnazzo a fermarlo.

Livello 1: Linealandia

Si alza il Sipario

Sulla Strada di Linealandia, Mario e Consilia, su consiglio di Merlocchio, si dirigono da Elargisto, che insegna all'idraulico la tecnica per svoltare dal 2D al 3D, in modo da superare ostacoli all'apparenza insuperabili. Consilia, invece, rivela che la sua abilità è quella di analizzare cose e persone e rivelare cose invisibili.

A piedi fra i monti

Mario ora si trova nel Monte Linealandia, il quale porta all'Antico Paese dove Mario incontra Occhiaperti, che gli indicherà la via per il Cuore Puro solo se si dimostrerà essere il vero eroe della profezia dopo che avrà liberato il Pixl Manolo nei sotterranei della città. Mario trova Manolo, in grado di afferrare cose e persone da lontano, che rivela di essere stato chiuso in un baule per 1500 anni in sua attesa dagli antichi. Tornato da Occhiaperti, questi gli indica la via da proseguire.

Le sabbie antiche

Risolvendo i vari enigmi del deserto, Mario si scontra contro Pugnazzo. Dopo averlo sconfitto alquanto facilmente, e dopo aver risolto l'ultimo enigma, Mario si addentra nelle Antiche Rovine.

Il mostro delle rovine

Mario, Consilia e Manolo, dopo essere arrivati alle Antiche Rovine, raggiungono il suo guardiano: Dracker, un gigantesco drago robotico custode della protettrice del Cuore Puro. Dopo che il drago riconosce Mario come l'eroe, questi gli dà il permesso di raggiungere il Cuore Puro, ma Dimensio entra in scena e fonde il processore di Dracker in modo che il drago attacchi Mario. Mario riesce a sconfiggerlo e ad accede all'ultima stanza delle rovine dove incontra lo spirito di Merlumina che gli racconta la (lunga) storia dei Cuori Puri: per contrastare le profezie del Profeticus Tenebrae, gli antichi crearono il Profeticus Lucis e il Cuore dell'Innocenza. Tuttavia, per assicurarsi che la tribù dell'ombra non mettesse le mani sul Cuore, gli antichi lo divisero in otto pezzi e li nascosero nei loro antichi castelli. Finita la sua lunga storia, Merlumina dona a Mario il secondo Cuore Puro.

Intanto, a Castel Cenere, Pugnazzo viene punito da Nastasia con un resoconto di mille pagine sul suo fallimento. Nel frattempo, Peach si risveglia e viene ritrovata dal Capitan Martelkoopa e il Soldato Semplice Koopa, che la informano che la segretaria di Cenere sta facendo il lavaggio del cervello a tutta la Truppa Koopa affinché diventino sgherri del Conte. Il Capitano, quindi, affida la principessa al Soldato Semplice e gli ordina di fuggire, mentre lui distrarrà gli altri. Purtroppo, la principessa e il Koopa si ritrovano bloccati su un balcone e Nastasia, dopo aver ipnotizzato il Capitano Martelkoopa, giunge per ipnotizzare anche gli altri due fuggitivi. Tuttavia, Peach viene teletrasportata da qualcuno fuori da Castel Cenere, prima che venga ipnotizzata da Nastasia.

Attraverso un dialogato flashback, il giovane membro della tribù oscura Blumiere cade da una roccia e viene soccorso da un'affascinante umana di nome Farfalà. È amore a prima vista.

Livello 2: Valle Crepuscolo

Mario torna a Svoltadilà e viene informato da uno Svoltalandese, Fabio, che qualcuno è caduto ai piedi della torre. Quel qualcuno è la Principessa Peach. Merlocchio chiede quindi a Mario di dirigersi dalla cuoca Cipollina e chiederle una Zuppa Calda per far rinvenire Peach. Mario esegue gli ordini e, dopo essersi svegliata, Peach è messa al corrente di tutto. Non volendo restare con le mani in mano, Peach si unisce a Mario, Consilia e Manolo nella loro missione.

In viaggio verso Merluna

Mario e Peach si mettono in viaggio attraverso Valle Crepuscolo, per raggiungere la Villa di Merluna, facendosi strada grazie all'abilità di Peach di usare il suo parasole per planare lontano e anche alle abilità un nuovo Pixl: Bombo (anch'esso chiuso per 2000 anni dagli antichi affinché servisse gli eroi) in grado di esplodere.

Trucchi, trappole e tradimenti

Giunti alla Villa di Merluna, Peach, Mario e i Pixl sono accorlti dall'acida cameriera Mimì, che spiega loro come proseguire per raggiungere la padrona di casa. Gli eroi, però, sono impossibilitati dal proseguire per via di un enorme Growl incatenato alla porta. Il gruppo lo scatena, ma invece che attaccare loro, il Growl si avventa su Mimì.

Rapina in Banca

Colpendo un Blocco ?, gli eroi rompono un vaso, e al rumore accorre Mimì (liberatasi del Growl) che rimane scioccata e dice che il valore di quel vaso era di un milione di Gemme. Non avendo Gemme con sé, Mario e Peach dovranno lavorare per Mimì finché non riuscirà a pagare il debito come tutti gli altri poveri dipendenti di Mimì. Tramite le informazioni dei prigionieri Niero e Nuto, però, gli eroi capiscono che c'è una cassaforte con il prezzo che a loro serve, ma è protetto da due griglie laser. Per superarle, Mario trova il Pixl Sottilino, in grado di rendere il suo custode sottile e immune a tutti (purché rimanga fermo) o in grado di superare sottili passaggi. Prese le gemme dalla cassaforte, gli eroi si dirigono da Mimì ed estinguono il debito. Furiosa, Mimì esplode (letteralmente).

La verità in cantina

Mario, Peach e i Pixl giungono così alla Cantina di Merluna, dove incontrano una specie di ologramma di Merluna stessa, che li informa di essere intrappolata in cantina e di cercarla, ma di fare attenzione. Dopo un'esplorazione del labirintico sotterraneo, Mario e Peach trovano quella che sembra essere Merluna, disposta a dargli il Cuore Puro in cambio di alcune gemme. Tuttavia l'ologramma di Merluna riappare e gli eroi capiscono che la Merluna che hanno davanti è un'imbrogliona: infatti, quella è Mimì, che gli eroi scoprono essere una scagnozza del Conte Cenere con il potere di cambiare forma. Furiosa, la ragazza rivela la sua vera forma: i suoi arti e i suoi occhi diventano sei lunghe zampe di ragno che escono dal collo della sua testa rotante. Protetta grazie ad una magia del Conte, Mimì è inoltre immune agli attacchi di Peach, Mario e i Pixl. I protagonisti, dopo una lunga fuga per tutto il sotterraneo, raggiungono i bagni, dove incontrano la vera Merluna, che si era nascosta da Mimì. Tuttavia, arriva anche Mimì e si camuffa da Merluna, confondendo gli eroi. Dopo un veloce quiz, gli eroi identificano la vera Merluna e Mimì gli attacca. Da fuori la porta del bagno, Merluna incita Peach e Mario, annullando lo scudo di Mimì. Sconfitta, Mimì fugge e Merluna consegna il Cuore Puro, dopo aver detto che, oltre a Mario e Peach, bisogna trovare altri due eroi per fermare il Vuoto.

Quando viene a sapere che anche Mimì è stata sconfitta degli eroi, il Conte Cenere decide di inviare per fermarli il suo sgherro più forte: Dimensio. Dopodiché Nastasia torna a cercare gli ultimi membri della Truppa Koopa che oppongono resistenza. Nel frattempo, Luigi si risveglia nei bui corridoi di Castel Cenere e incontra due Goomba che lo supplicano di aiutarli a fuggire. Luigi e i Goomba iniziano a cercare un'uscita, ma vengono trovati da Nastasia che ipnotizza un Goomba, mentre l'altro si unisce volontariamente all'esercito di Cenere ("Meglio stare dalla parte del vincitore"). Dopodiché, Luigi viene catturato e ipnotizzato.

Farfalà e Blumiere stanno ancora continuando la loro relazione e il giovane oscurante non si fa fermare neanche dai divieti del padre.

Livello 3: Bittonia

Quando i Nerd attaccano

Mario, Peach, Consilia e gli altri Pixl entrano a Bittonia, dove un gigantesco camaleonte nerd tecno-fanatico rapisce Consilia e la porta a casa sua per analizzarla. Un Pixl nascosto in un cespuglio, Protezio (che Mario potrà unire al gruppo dopo aver sconfitto il camaleonte, ottenendo l'abilità di inferire danni a tutti con la sua aura), informa gli eroi che quello è Ginoleonte il più nerd fra i nerd (e collezionista di farfalle) e gli da consigli su come raggiungerlo, informando che altri "pazzi scalmanati" hanno turbato la pace di Bittonia. Mario, Peach e i Pixl raggiungono questi "pazzi", che altro non sono che Bowser e la Truppa Koopa (non ipnotizzata) che si sono ritrovati fuori dal Castel Cenere dopo l'esplosione del Cuore Oscuro causata da Luigi. Su consiglio di Protezio, Mario bombarda la nuova fortezza e Bowser, furioso, lo attacca. Una volta sconfitto, il Re dei Koopa viene informato da Peach e Mario della fine del mondo. Bowser, di principio, rifiuta di voler aiutare Mario, tuttavia l'idraulico lo convince che se Cenere distrugge i mondi, Bowser non ne avrà altri da conquistare o dominare. A malavoglia, Bowser accetta di allearsi con Mario e si unisce al gruppo, ottenendo il consenso dal resto della Truppa Koopa di non andarci piano con i suoi sgherri ipnotizzati.

Calamako a dritta

I tre eroi devono superare il Lago Quadrettato e, dopo aver ritrovato il Pixl Kilo (in grado di conferirgli lo schianto a terra), gli eroi sono attaccati da un GigaCalamako, il cui punto debole (come ha detto Protezio) è il suo tentacolo rosso. Sconfitto, gli eroi si trovano alle pendici dell'Albero di Pixel.

Su, su, sempre più in albero

Scalato il gigantesco albero, gli eroi incontrano Dimensio sulle fronde. Il giullare, quindi, li teletrasporta nella Dimensione D, un'arena da lui creata per diventare 256 volte più forte. Tuttavia, il giullare viene facilmente sconfitto, in quanto la forza viene conferita anche a Mario, Peach e Bowser. Sconfitto, Dimensio si ritira, constatando con interesse che potrebbero essere abbastanza forti da sconfiggere Cenere. Un solo ostacolo separa gli eroi da Forte Gino: una voragine. Ma, come detto da Protezio, a cavallo di un vento rosso, gli eroi raggiungono la fortezza del nerd.

La battaglia di Forte Gino

Penetrati nella fortezza e trovato il Pixl Porteo (in grado di trasportarli sopra le spine), gli eroi raggiungono la sala principale, ma per entrare nella stanza di Ginoleonte servono due chiavi. Ritrovatele nelle due sale dei fumetti e dei videogiochi, Mario si appresta ad aprire la porta, ma solo Ginoleonte e le "ragazze da sballo" sono ammesse, quindi, Peach entra da sola. Ginoleonte, nervoso, le fa la corte, in pieno stile Dating Sim, ma dopo aver ricevuto una batosta dagli eroi (riusciti ad entrare grazie a Peach), Ginoleonte scappa lasciando libera Consilia, la cui gratitudine nei confronti di Mario libera il Cuore Puro: Forte Gino, in passato, era uno dei castelli degli antichi.

A Castel Cenere, Dimensio si salva dalla punizione in quanto era stata sopraffatto da più eroi del previsto. Il Conte non si preoccupa e perdona Dimensio, poi ordina Nastasia di mandare il loro "nuovo sgherro". Quando tutti se ne sono andati, Nastasia inizia a dubitare del piano del Conte e tenta di desisterlo. Cenere si rifiuta, ma permette a Nastasia di andarsene, se vuole, ma le rinuncia avendogli giurato eterna fedeltà. Dimensio sente la conversazione tra i due, ma non si lascia distrarre da ciò, in quanto ha altri piani a cui pensare.

Farfalà è preoccupata e Blumiere capisce il motivo: suo padre le ha intimato di non rivederlo mai più, ma Blumiere si rifiuta, il suo amore per Farfalà è troppo grande.

Tornati a Svoltadilà, Merlocchio informa i tre eroi che il Vuoto si è allargato e che bisogna procedere velocemente.

Livello 4: Spazio Profondo

Nello spazio profondo

Il nuovo portale, porta Mario, Peach, Bowser e i Pixl nello spazio, dove i tre eroi non possono respirare. Consilia riporta tutti a Svoltadilà e gli eroi chiedono a Merlocchio se ha qualcosa come un casco. Merlocchio rivela che in effetti ha una boccia che fa al caso loro ma l'ha data al piccolo Leo per il suo pesce, Capitan Gillo. Leo acconsente al cedere agli eroi la sua boccia, ma solo se trovano un altro posto per Gillo. Mario trova un posto adatto nei sotterranei della città: nell'acquedotto.

I tre tornano nello spazio e captano un SOS da una capsula da cui esce un alieno di nome Squirps che gli indica la via per il Cuore Puro, offrendosi di far da loro guida.

Emergenza carta

Gli eroi e Squirps giungono a Pallobolo, un pianetino abitato dai Palloidi. Squirps, dovendo andare al bagno, si blocca davanti ad un Water Chimico occupato da qualcuno, rimasto senza carta igienica da più di 1500 anni. Mario e co., quindi, esplorano Pallobolo in cerca di carta, trovandolo da un indizio ottenuto dal vecchio Pallopino, che indica dove si trova il varco verso il "tesoro dello spazio". L'ospite del Water Chimico si rivela essere un Pixl di nome Girondello, in grado di stordire i nemici e rivelare passaggi segreti sospetti. Con il suo potere (e dopo aver aspettato Squirps), gli eroi possono continuare il viaggio.

I cancelli dello spazio

Gli eroi si ritrovano a due cancelli, la cui chiave pare essere proprio Squirps. Il primo viene superato facilmente, ma il secondo richiede un secondo Squirps. L'alieno rivela allora che, se mangia della cioccolata, potrà dividersi in due e aprire il cancello. Trovato il supermarket spaziale di Komeva e comprata una barretta di cioccolato, gli eroi raggiungono la pericolosa Zona Proibita.

Il misterioso Mr. L

Detto anche il Cimitero spaziale, la Zona Proibita è un intricato labirinto dove Squirps dice sia nascosto il Cuore Puro. Superati i complicati enigmi, Mario, Peach, Bowser, Squirps e i Pixl vengono attaccati da un briccone baffuto mascherato al soldo del Conte Cenere: Mr. L. Mr. L, facendo uso del suo Super Salto, tenta di distruggere la comitiva, ma come viene sconfitto, egli chiama a se il suo Frabot, una macchina da guerra fatta su immagine del "fratello che non ha mai avuto". Con l'aiuto di Squirps, gli eroi battono anche il Frabot e Mr. L si da alla fuga. Gli eroi raggiungono quindi la sala principale della Zona Proibita, dove è eretta la statua della regina Squirpina XIV, la madre di Squirps. 1500 anni fa, alla regina fu affidato il Cuore Puro per quando gli eroi sarebbero arrivati. Squirps si offri volontario per guidare gli eroi nello Spazio e nella Zona Proibita e si fece ibernare in una capsula e fu lanciato nello spazio per 1500 anni in loro attesa. Consegnato il Cuore Puro e concluso il suo compito, Squirps ottenne il benmeritato riposo.

A Castel Cenere, Dimensio, Mimì e Pugnazzo fanno la conoscenza di Mr. L, il quale viene perdonato dal suo fallimento. Quando Mr. L si assenta per riparare il Frabot, gli scagnozzi chiedono a Cenere del perché ha assunto una simile e antipatica recluta. Cenere spiega che il Profeticus Tenebrae cita che un uomo in verde sarà colui che consentirà al Cuore dell'Innocenza o al Cuore Oscuro di trionfare, perciò è meglio tenerselo stretto. Dopodiché, Cenere permette a Pugnazzo di riavere la rivincita su Mario e Dimensio si offre di assisterlo. Rimasti soli, Nastasia riprende il discorso di prima, dicendo che se lei fosse stata "quella ragazza", tutto questo non sarebbe successo, ma il Conte ride.

Volendo sposare Farfalà a tutti i costi, Blumiere le offre di sposarsi in segreto alle loro famiglie. Farfalà accetta, ma è preoccupata che possano essere scoperti.

Tornati a Svoltadilà, Consilia sviene. Merlocchio suppone che non riesca più a mantenere la sua forma. Quando gli eroi chiedono spiegazioni, Merlocchio racconta di come Consilia non è sempre stata un Pixl: era un'umana che trovò in fin di vita. Per salvarla, Merlocchio la reincarnò in un Pixl a costo della sua memoria di umana. Cercando la Colonna del Cuore da soli, gli eroi giungono, grazie a Girondello, a Svoltadiqua, la città parallela di Svoltadilà, dove si trova Occhiomerlo, cugino di Merlocchio appartenente alla Tirbù dell'Oscurità. Trovata la colonna, gli eroi si dirigono alla prossima meta assieme a Consilia, che si è intanto ripresa.

Livello 5: Terra dei Cromagnoidi

Centrocittà di Cromagnia

Mario e amici arrivano nei cieli di Cromagna, atterrando pesantemente su un altare della preistorica città di Cromagna. I Cromagnoidi, credendoli inviati dal dio Cro-Magnon, li portano dal capo tribù Granito, il quale gli racconta di come di recente i Floro Sapiens gli abbiano attaccati e rapiti. Proprio mentre parlano, difatti, alcuni Cromagnoidi vengono rapiti e gli eroi decidono di aiutarli, specie dopo aver sentito dai Floro che il loro re, Re Cardo IV, è in possesso del Cuore Puro.

Pixl, tavolette e Cromagnoidi

L'inseguimento dei Floro viene fermato da un ostacolo: un Blocco giallo che solo un Martello può abbattere. Indagando sulla zona, gli eroi scoprono tre altari con una fessura in cui inserirci tre tavolette sparse per l'area: la Tavoletta del Fuoco, dell'Acqua e della Pietra. Con gli indizi forniti dalle Cromagnovisioni, gli eroi trovano le tavolette, ma sono attaccati da Pugnazzo e Dimensio. Il giullare, essendo venuto solo per assistere il compagno, si limita a portare tutti nella Dimensione D, così che Pugnazzo sia potenziato. Tuttavia, gli eroi escono vittoriosi e Pugnazzo viene convinto da Dimensio ad una ritirata strategica per organizzarsi meglio. Posizionate le tavolette negli altari, un Pixl viene evocato: Martolomeo, in grado di conferire un martello al suo custode. Con i suoi poteri, Mario e amici si avventurano nella Caverne Floro.

Un Cromagnoide nell'oscurità

Nelle Caverne, gli eroi incontrano dei Cromagnoidi con addosso dei curiosi germogli: sono i Floro Cromagno, Cromagnoidi a cui è stato fatto il lavaggio del cervello tramite il Germoglio Floro. Nella grotta è presente anche un Cromagnoide avventuriero e star della TV che parla con una corretta grammatica, Cromagno Jones, alla ricerca della sua troupe composta da Audiolito e Videolito, persi nelle caverne. Mario, Peach, Bowser e i Pixl si offrono di recuperarli, in quanto Audiolito è in possesso della chiave per i laboratori dei Floro Sapiens. Recuperata la troupe, si scopre che Cromagno aveva la chiave nella sua tasca per tutto questo tempo.

La minaccia di Re Cardo

La troupe, Jones e gli eroi si addentrano nei laboratori Floro, ma per accedere al palazzo bisogna o essere una pianta o avere un Germoglio Floro. Esplorando i laboratori, Mario e amici incontrano un Pixl di nome Micronio, in grado di rimpicciolire la gente, e si scontrano di nuovo con Pugnazzo e Dimensio, il quale ha piantato un Germoglio Floro sul compare per duplicare la sua forza. Pugnazzo viene ugualmente sconfitto, ma Dimensio sorride al risultato dell'esperimento. Ottenuto il rinsecchito germoglio di Pugnazzo (che scappa via), gli eroi superano la sicurezza e si addentrano nel castello, dove si ritrovano faccia a faccia con il vanitoso Re Cardo. Sconfitto il sovrano, i Floro Sapiens domandano perché loro hanno quasi ucciso il loro magnifico e benevolo re. Non capendo niente, gli eroi scoprono che i cattivi della storia sono i Cromagnoidi che inquinavano il fiume di Cromagna (la loro logica era di gettare i rifiuti nel fiume per ridarlo alla natura) e Re Cardo li puniva per il loro disrispetto. Jones, l'unico dei Cromagnoidi che era contro l'inquinamento, si offre di riportare la pace tra i Floro Sapiens e la sua gente usando la sua popolarità. Inoltre, riconoscendo in loro gli eroi, i Floro donano a Mario il Cuore Puro affidatogli 2000 anni fa dagli antichi.

A Castel Cenere, Pugnazzo è costretto a cantare mille volte un inno a Cenere. Mimì e Mr. L, stufi di non fare niente, sono istigati da Dimensio ad andare a combattere in segreto gli eroi in modo che, se li sconfiggono, il Conte invece di punirli di aver disobbedito gli avrebbe ricompensati.

Farfalà e Blumiere si godono il cielo stellato. Quando Farfalà racconta di come la sua gente creda che le stelle cadenti realizzano i desideri, Blumiere le chiede cosa desidera. Farfalà risponde "nulla: ho già tutto quello che desidero."

Tornati a Svoltadilà, gli eroi notano che Consilia è alquanto sovrappensiero ultimamente. Prima di andare alla prossima dimensione, Occhiomerlo li informa che un passaggio della profezia cita che se gli eroi falliranno la sfida delle 100 prove, i mondi potrebbero sparire, gli eroi morire e il Cuore dell'Innocenza mai formarsi.

Livello 6: Regno di Eztate

La sfida del Regno di Eztate

Prossima destinazione, il Regno di Eztate, patria dei 100 combattenti del grande torneo di Eztate. Dopo aver sconfitto il primo guerriero, Calamako di Giada, giunge il Re Eztivo che propone agli eroi di battere tutti i suoi guerrieri se vogliono conquistare il Cuore Puro in suo possesso. Gli eroi accettano ma, dopo aver sconfitto una ventina di guerrieri, il torneo è sospeso: siccome il Regno di Eztate è vicinissimo al Vuoto, l'intera dimensione è già prossima alla scomparsa. A rimarcare il fatto è il Conte Cenere, giunto sul posto solo per sbeffeggiare gli eroi. Alla domanda di Consilia sul perché lo stia facendo, Cenere risponde che un tempo amava la gente e non desiderava la loro scomparsa, ma solo perché la sua defunta fidanzata Farfalà gli aveva fatto vedere il mondo su un altro punto di vista, ma alla sua scomparsa decise di colmare il vuoto nel suo cuore con la distruzione dei mondi. A queste parole, Consilia pare avere un'epifania. Il torneo è annullato e gli eroi possono evitare di combattere i guerrieri e corrono a prendere il Cuore Puro.

La fine di un mondo

Re Eztivo attende gli eroi al 26° portale, dove ha lasciato il Cuore Puro in un baule. Gli eroi lo aprono, ma esce fuori una bomba che, per fortuna, non li uccide. Arrabbiata per il fatto che la sua trappola non li ha uccisi, Eztivo si rivela essere Mimì e attacca gli eroi. Mimì ne esce sconfitta, ma il suo piano funziona: avendo sprecato tempo con lei, gli eroi non riescono a superare il 30° portale che il Regno di Eztate viene inghiottito dal Vuoto.

Consilia riesce a portare Mario, Peach, Bowser e gli altri Pixl a Svoltadilà in tempo. Sentendo ancora l'essenza del Cuore Puro oltre la porta di Eztate, gli eroi decidono di rientrare, ritrovandosi in una landa desolata, priva di colore e di vita, che un tempo era Eztate. Dopo una lunga camminata, gli eroi raggiungono il Cuore Puro, privo di vitalità e diventato di pietra. Proprio allora, rientra in scena Mr. L e il suo Frabot Mod. L, pronto a schiacciarli e portare via il Cuore (im)Puro. Mr. L è sconfitto e si da alla fuga, mentre gli eroi tornano a Svoltadilà con il Cuore (im)Puro. Dimensio raggiunge Mr. L, che piange su come non possa tornare da Cenere dopo la sua figuraccia, così lo intrappola in una delle sue magiche scatole esplosive e lo fa sparire.

A Castel Cenere, Mimì se la cava con una leggera punizione, mentre Dimensio racconta al Conte di come Mr. L sia perito durante la sua battaglia contro gli eroi. Quando rimane da solo, il Conte Cenere rimugina su come aveva reagito Consilia alla sua storia.

Tornati da Merlocchio, questi rivela di come non sapere come ripristinare il Cuore (im)Puro. Dimensio, quindi, appare davanti a loro e, dicendo di sapere la soluzione, rinchiude Peach, Mario e Bowser nelle sue scatole esplosive e fa sparire pure loro davanti agli occhi del saggio e dei Pixl.

Mario si risveglia in quella che sembra una caverna. Un Ombrex gli rivela la sua ubicazione: il Mondodigiù, dove tutti arrivano al Game Over. Tuttavia il suo viaggio non si ferma fin qua: prima di riposare in eterno, Mario deve essere giudicato dalla Regina Infernia, sovrana dell'aldilà sotterraneo, per capire se può godersi la pace del Mondodisu o penare per i secoli a venire negli abissi del Mondodigiù. Giunto a corte, la Regina sente di principio il debole battito del Cuore (im)Puro e, prima di giudicare Mario, riceve una telefonata da suo marito, Granbì, re del Mondodisu. Granbì la informa che la loro figlia Farfabì è scesa da sola nel Mondodigiù. Infernia, quindi, chiede a Mario di ritrovarla e portarla a palazzo, in cambio terrà il Cuore (im)Puro e tenterà di sistemarlo. Mario inizia a cercare Farfabì, che aveva già visto prima, mentre si stava dirigendo al palazzo. Nella sua ricerca, Mario trova sul fondo del fiume Ztige suo fratello Luigi. I due fratelli si riuniscono, Luigi viene messo al corrente di tutto, e i due trovano l'impertinente principessa dell'aldilà e l'accompagnano a palazzo, ottenendo in cambio, non solo un biglietto di ritorno nel mondo dei vivi (in quanto pare che la loro ora non sia ancora giunta), ma anche il sesto Cuore Puro, ripristinato alla sua originale forma.

Blumiere viene scoperto dal padre, che lo rinchiude nella sua camera. Quando ritorna, Blumiere scopre che il padre ha fatto sparire Farfalà.

Riunitosi con i suoi Pixl, Mario e Luigi posizionano il Cuore e si dirigono al prossimo mondo per recuperare l'ultimo Cuore Puro. Prima di proseguire, Consilia incita Mario a non mollare o "Blumiere vincerà", correggendosi poi, non sapendo chi sia questo Blumiere di cui parla.

Livello 7: Mondodigiù e Mondodisu

Vacanze sotterranee

La porta conduce Mario, Luigi e i Pixl al Mondodigiù. Sorpresi, Mario e Luigi si dirigono, di nuovo, al cospetto di Infernia. La Regina, visibilmente preoccupata al fatto che i due fratelli sono venuti per il Cuore Puro custodito nel suo mondo, decide di fare un patto: suo marito Granbì, re del Mondodisu, gli dirà tutto a riguardo, ma in cambio dovranno accompagnare Farfabì dal padre, in quanto, di recente, un pericoloso mostro tenuto prigioniero negli abissi del Mondodigiù è fuggito. I Mario accettano e Farfabì li segue.

Le tre porte sigillate

Seguendo le indicazioni dei D-moni, Mario, Luigi, i Pixl e Farfabì giungono davanti ad un portone, chiamato Portone I, che gli farà passare se supereranno un quiz. Superatolo, l'accesso alla seconda parte per la Strada del Mondodigiù è chiuso: i D-moni di guardia hanno catturato un mostro e a malapena riescono a tenerlo chiuso nella stanza. Mario e Luigi si offrono di neutralizzarlo se poi potranno proseguire oltre. I due fratelli combattono contro il mostro, che altri non è che un inferocito Bowser. Una volta fattogli capire che è finito (letteralmente) all'altro mondo e che possono uscirne assieme a Peach (visto che sicuramente si trova, come loro, nell'aldilà), quando la ritroveranno, Bowser riprende il buonsenso e si riunisce a Mario. Continuando la strada, gli eroi giungono al secondo portone, Portone II, che li mette alla prova con dei quiz di logica visiva. La terza parte della strada è ancora una volta bloccata, e gli eroi chiedono alle guardiane, le Tre Anziane Sorelle di aprirlo, se loro faranno dei favori per loro. Le sorelle non solo danno la chiave, ma li mettono in guardia sulla terza prova che li sottoporrà Portone III. La sua prova, infatti, è quella di battere il guardiano del Mondodigiù, il Catecerbero. Sconfittolo, Mario, Luigi, Bowser, i Pixl e Farfabì escono dal Mondodigiù.

La mela proibita

Un solo percorso li divide da Granbì: le Scale del Mondodisu. Sul tragitto di nuvole, gli eroi incontrano finalmente Peach, rimasta intrappolata in un sonno profondo grazie ad una Mela Dorata. Farfabì capisce la situazione e informa che, da qualche parte, uno dei frutti degli alberi delle Scale del Mondodisu dovrebbero fare al caso loro, se vogliono risvegliarla. Dopo aver tentato con i vari frutti, con risultati disastrosi, gli eroi riescono a risvegliare il loro ultimo membro del gruppo con una Mela Nera. Raggiunta la cima delle scale, una nuvola senziente di nome Cirus chiede una Mela che possa renderlo grosso, cosicché posso portali direttamente al Mondodisu. Con una Mela Rossa, gli eroi raggiungono finalmente la cima della scalinata di nuvole.

Una storia agghiacciante

Raggiunto l'Eden, gli eroi lo trovano invaso di Schelobit, creature dannate proveniente dagli abissi del Mondodigiù come il mostro fuggito. Preoccupati, gli eroi si lanciano al salvataggio dei Nimbì e dei consiglieri reali, Bianbì, Rosbì, Blubì e Gialbì, congelati dagli Schelobit, e gli unici in grado di portarli al palazzo reale. Liberati i consiglieri (e aiutati dai Nimbì a superare un gigantesco esercito di Schelobit), gli eroi arrivano a palazzo, soccorrendo Granbì, ferito a morte dal mostro evaso dal Mondodigiù: il Nimbì maledetto Freddossa, giunto fin lì per prendere e distruggere il Cuore Puro su richiesta di colui che lo ha liberato, il Conte Cenere. Come se le cose non potessero andare peggio, il mostro rivela che il Cuore Puro dell'aldilà è Farfabì stessa. Sconfitto il gelido mostro, Granbì e Infernia (giunta sul posto) rivelano la verità alla loro "figlia" e gli eroi: per proteggere il Cuore Puro, affidatogli dagli Antichi, dai malintenzionati, i due sovrani dell'aldilà la trasformarono in una Nimbì, ma finirono con l'affezionarcisi troppo per poterle dire la verità. Dopo essersi sfogata con i genitori e averli perdonati, Farfabì accetta il suo destino, rivela la sua vera forma e i due sovrani l'affidano agli eroi.

A Castel Cenere, quando ormai è chiaro che gli eroi giungeranno presto, Cenere manda gli scagnozzi a proteggere ognuno una parte del castello. Prima di andare, Dimensio dice al Conte di come Consilia avesse menzionato un certo "Blumiere", lasciando un impensierito Conte. Nastasia sa che Blumiere non è altri che il vero nome del Conte e, cercando di convincerlo che forse Consilia potrebbe essere la sua amata Farfalà, gli chiede di rinunciare al suo piano di distruzione. Ma al Conte non interessa: in un modo o nell'altro, quella notte qualcuno morirà, o lui o i mondi.

Furioso per quello che il padre ha fatto, Blumiere cede completamente all'oscurità totale, ruba il Profeticus Tenebrae e adotta l'identità di Conte Cenere. Volendo dare fine a questo supplizio nel suo cuore, Cenere pianifica di distruggere i mondi, in modo che nessuno possa più soffrire come lui.

Pian piano, Consilia sta riacquistando tutta la memoria della sua vita precedente. Una volta posizionato l'ultimo Cuore Puro sull'ultima colonna, una porta che conduce a Castel Cenere compare sulla Torre di Svoltadiqua. Occhiomerlo e Merlocchio giungono a far gli auguri agli eroi, mentre questi attraversano la porta.

Livello 8: Castel Cenere

L'Oscurità avanza

Mario, Peach, Bowser, Luigi, Consilia e i Pixl sono giunti alla fonte del Vuoto: Castel Cenere. Dopo essere entrati ed essersi fatti strada tra il resto della Truppa Koopa ipnotizzata, gli eroi si ritrovano faccia a faccia con Pugnazzo, pronto a strapazzarli una volta per tutte. Bowser si fa beffe di lui, in quanto è stato facilmente sconfitto le altre volte, e Pugnazzo lo sfida ad un duello in singola tensione. Bowser accetta, affrontando un gigantesco Pugnazzo, ma riesce ugualmente a sconfiggerlo. A causa del Vuoto e della loro lotta, il soffitto cede, ma Pugnazzo, come segno di rispetto, salva gli eroi reggendo il soffitto, permettendo a tutti di scappare, ma Bowser rimane ad aiutarlo. Come Peach, Luigi, Mario e i Pixl escono dalla stanza, il soffitto cede. La porta non si apre più e Bowser non si sente. Sperando che sia sopravvissuto, gli eroi non possono far altro che continuare.

La caduta

Gli eroi incontrano Merlocchio, che dice di essere giunto per dirgli di aver trovato un passaggio nel Profeticus che dice che il Conte può essere sconfitto se si aziona un Interruttore Blu lì vicino. Gli eroi lo premono, ma si rivela essere una trappola di Mimì e precipitano nelle segrete del castello. Gli eroi escono e incontrano Merluna. Per "pura curiosità", la saggia chiede a loro quali sono le loro paure. Nelle sale successive, gli eroi trovano tali paure, ma le superano. Furiosa, Mimì da di matto e insulta Peach, offendendola. La principessa, quindi, decide di combatterla da sola, senza l'aiuto dei fratelli Mario. Peach ne esce vittoriosa. Mentre attraversano la stanza, il pavimento cede sotto le ragazze. Peach si aggrappa alla sporgenza e tenta di salvare Mimì, ma una scossa le fa precipitare. Con un groppo alla gola, i fratelli Mario non possono far altro che continuare.

Conto alla rovescia finale

Sapendo di dover affrontare Dimensio, i fratelli Mario non si fanno incantare dai suoi cloni e, quando lo raggiungono, questi gli offre una sfida a nascondino, inseguendolo per Linealandia, la Villa di Merluna, il Lago Quadrettato, Pallobolo, il Canyon di Cromagna, il distrutto Regno di Eztate e per la strada del Mondodigiù. Raggiuntolo, Dimensio li riporta a Castel Cenere e rivela le sue carte: lui non vuole ostacolarli, anzi... vuole che il Conte Cenere sia sconfitto. Lui sa che Cenere non manterrà la sua promessa di ricreare altri mondi per loro, siccome morirà nel Vuoto, per questo il giullare aveva salvato Peach da Nastasia quando stava fuggendo con il Soldato Semplice Koopa, per questo li aveva mandati tutti (fingendolo un assalto) al Mondodigiù, in modo che riparassero il Cuore (im)Puro e che Luigi fosse ritrovato. Dimensio, quindi, offre ai Mario di unirsi a lui. Tentato, Mario accetta, ma Consilia continua a diffidare del giullare, e quando questi, spazientito, rivela di voler usare il Cuore Oscuro per i suoi piani, Mario rinuncia. Offeso, Dimensio decide di finirli, cominciando con Luigi e i suoi "peletti sul labbro". Offeso, Luigi affronta a mani nude (e senza l'aiuto dei Pixl) Dimensio, mentre chiede a Mario di correre a sconfiggere Cenere. Dimensio viene sconfitto, ma stavolta non è il castello a separare gli ultimi due eroi, ma il giullare stesso, che si intrappola con Luigi in una scatola esplosiva per "non farlo finire nelle mani del Conte". Rimasto solo con i Pixl, Mario continua a sperare che i suoi amici possano essere sopravvissuti davvero a morte certa.

Consilia e il Conte Cenere

È giunta la resa dei conti. Mario, Consilia e i Pixl entrano nel Sancta Sanctorum, ritrovandosi davanti il Conte Cenere e Nastasia. Di principio, Consilia, che ha recuperato completamente la sua memoria, tenta di dissuadere Blumiere dal distruggere i mondi, dato che lei è ancora viva. Il Conte risponde che ormai è troppo tardi e la profezia deve essere avverata e, dopo aver mandato via Nastasia, il Conte affronta l'idraulico. Ma Mario non può nulla contro il Conte, protetto dal Cuore Oscuro. Quando sembra tutto inutile, Bowser, Peach e Luigi, misteriosamente sopravvissuti, arrivano in suo aiuto, evocano i Cuori Puri e abbattono la barriera di Cenere, rendendolo vulnerabile.

Cenere cade e spiega che ormai il suo piano di impedire a sé stesso e agli altri di soffrire alla scomparsa dei propri amati deve essere fermato e l'unica soluzione è la sua morte, in questo modo, il Cuore Oscuro non avrà un padrone e smetterà di pulsare. Mentre Consilia tenta di pregarlo di trovare un'altra soluzione, qualcuno tenta di uccidere il Conte, ma Nastasia si mette di mezzo, incassando il colpo al suo posto e, apparentemente, morendo. Quel qualcuno altri non è che Dimensio, lo stesso che aveva salvato Peach e Bowser da morte certa e aveva fatto credere a Luigi che lo avrebbe ucciso, mentre invece lo aveva fatto svenire. Ora che il Conte è in fin di vita, Dimensio mette in atto il suo piano: prende il controllo del Cuore Oscuro e della mente di Luigi, rivelando che, mentre era svenuto, gli ha piantato un Germoglio Floro per risvegliare in lui la personalità di Mr. L (di cui, gli eroi ,finalmente scoprono l'identità), poi spedisce il Conte, Consilia e il corpo di Nastasia nella Dimensione D. Con il Cuore Oscuro, l'uomo in verde che sarà la causa della vittoria di una delle due profezie, Dimensio si fonde a loro e diventa Super Dimensio. Protetto anche lui dal Cuore Oscuro, Super Dimensio è intoccabile (ora che i Cuori Puri sono stati già sprecati su Cenere) e gli eroi non possono fargli nulla, mentre il Vuoto inizia a divorare la Terra dei Cromagnoidi e Linealandia e si appresta a fare lo stesso con gli altri mondi.

Nella Dimensione D, intanto, Cenere si da per vinto, nonostante le suppliche di Consilia, ma d'improvviso è raggiunto da Mimì e Pugnazzo, che lo hanno raggiunto dietro suggerimento di Nastasia: mentre puniva Mimì per quello che aveva fatto ad Eztate, Nastasia aveva scoperto del perché l'aveva fatto e aveva iniziato a sospettare che Dimensio fosse un traditore e aveva chiesto agli altri scagnozzi di soccorrere il Conte che sarebbe, quasi sicuramente, stato mandato nella Dimensione D. Capendo che ha ancora altre persone che ci tengono a lui, Cenere rievoca inconsciamente i Cuori Puri, che hanno riacquistato la loro potenza. Consilia li porta subito a Mario e Super Dimensio diventa vulnerabile. Mario, Peach, Bowser e i Pixl distruggono il giullare. Sul momento di scomparire, Dimensio rivela di avere un'ultima sorpresa. Luigi viene sputato fuori da Super Dimensio assieme al Cuore Oscuro che, pur senza un padrone, sta ancora continuando ad alimentare il Vuoto. Dimensio ha difatti trasferito parte del potere nell'oscura reliquia e la distruzione dei mondi è ancora in corso.

Il Conte e i suoi seguaci ritornano dalla Dimensione D e Cenere suggerisce un'idea. Dopo aver portato tutti al luogo dove ha fatto sposare Peach e Bowser, Cenere porta il Cuore Oscuro e Consilia all'altare e, scambiandosi i voti, i Cuori Puri si riuniscono nel Cuore dell'Innocenza e distruggono il Cuore Oscuro. Tuttavia, questo atto ha un prezzo: le vite di Blumiere e Farfalà. Quando tutti si risvegliano, dopo un accecante bagliore, a Svoltadilà, il Vuoto si dirada, i mondi distrutti come Eztate e Cromagna tornano normali e tutti ringraziano il sacrificio di Blumiere e Farfalà, che Nastasia (ancora viva) sente che possono essere ancora vivi da qualche parte. Con i mondi salvi, Merlocchio offre ai Pixl, gli eroi e i seguaci del Conte una cena, prima di rimandare Mario e i suoi amici nel Mondo dei Funghi.

Boss

Immagine Nome Locazione
Carta Pugnazzo Pugnazzo (1ª Lotta) Antico Deserto
Carta Dracker Dracker Antico Deserto
Carta Mimì Mimì (1ª Lotta)  Villa di Merluna
Carta Bowser Bowser (1ª Lotta) Bittonia
Carta Giga Calamako GigaCalamako Stagno Quadrettato
Carta Dimensio Dimensio (1ª Lotta) Dimensione D
Carta Ginoleonte Ginoleonte Forte Gino
Carta Mr. L Carta Frabot Mr. L e Frabot Zona Proibita
Carta Pugnazzo Pugnazzo (2ª Lotta) Terra dei Cromagnoidi
Carta Pugnazzo Pugnazzo (3ª Lotta) Dimensione D
Carta Re Cardo IV Re Cardo IV Caverne Floro
Carta Mimì Mimì (2ª Lotta) Regno d'Eztate
Carta Frabot Mod. L Frabot Mod. L Regno d'Eztate (Distrutto)
Carta Bowser Bowser (2ª Lotta) Mondodigiù
Carta Catecerbero Catecerbero Mondodigiù
Carta Freddossa Freddossa Mondodisu
Carta Pugnazzo Pugnazzo (4ª Lotta) Castel Cenere
Carta Mimì Mimì (3ª Lotta) Castel Cenere
Carta Dimensio Dimensio (2ª Lotta) Castel Cenere
Carta Conte Cenere Conte Cenere Castel Cenere
Carta Super Dimensio Super Dimensio (Boss Finale) Castel Cenere

Boss opzionali

Immagine Nome Locazione
Megakoopa

Mega Koopa

Bittonia
Carta Ginoleonte Ginoleonte (2ª Lotta) Castel Cenere
Carta Wracker Wracker Labirinto dei 100 Livelli
Luigi Ombra Bowser Ombra
Peach Ombra Mario Ombra
Ombroso Labirinto dei 100 Livelli di Svoltadiqua
Bozz Bozz Finale Regno d'Eztate

Nemici

Linealandia

Immagine Nome
Goomba
Goomba
Koopa Troopa Paper Mario series
Koopa Troopa
4f2fc08b9488ca31d5d69a6bec16060c
Paratroopa
SpikyTrompSprite
Tromp Puntuto
SpinyTrompCard-0
Tromp Spinoso
TeschiossoPM2
Teschiosso
Marghibruco
Nella
Punginella
Goombistrice
Paragoomba
Boomwoofer
Drack
Pianta Piranha
Squig
Twomp
Sproing-Oing
Dentibus
Fungo Zombie
Nuvio

Valle Crepuscolo

Bittonia

Spazio Profondo

Cromagna

Regno d'Eztate

Mondodigiù

Castel Cenere

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Stream the best stories.

Alcuni dei link qui sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto.

Get Disney+