FANDOM


Scatola Warp
Scatola Warp
Uso o Funzione: Teletrasportare il giocatore
Prima Apparizione: Super Mario 3D Land (2011)
Ultima Apparizione: Super Mario Party (2018)
La Scatola Warp è un oggetto comparso in diversi giochi dopo la sua prima apparizione in Super Mario 3D Land. Sono dei cubi trasparenti con dei bordi color arancio e dei punti esclamativi in tutte le faccie.

Storia

Serie Super Mario

Super Mario 3D Land

ScatoleWarp6-3

Delle Scatole Warp nel Mondo 6-3

Qui le Scatole Warp fanno la loro prima apparizione. Quando Mario o Luigi corrono verso di loro, vengono teletrasportati in un'altra area, in modo simile ai Tubi Warp e le Stelle Lancio. Dopo che il giocatore esce da una Scatola Warp, potrebbe anche scomparire, impedendo al gicoatore di tornare indietro.

Durante lo sviluppo, la Scatola Warp era di colore viola anziché arancio, e dei diamanti sostituivano i punti esclamativi. Questa colorazione è stata poi adottata dalla Scatola Mistero.

Super Mario 3D World

Le Scatole Warp ritornano nel successore di Super Mario 3D Land, Super Mario 3D World, dove hanno la stessa funzionalità. Le Scatole Warp possono anche richiedere l'attivazione, che il giocatore può compiere collezzionando cinque chiavi arancioni nell'area. Quando si gioca in cooperativa, i personaggi che non entrano in tempo verranno automaticamente messi all'interno della Scatola Warp.

Captain Toad: Treasure Tracker

Qui hanno un'apparizione minore, comparendo solamente nella ricreazione del livello Percorsi trasparenti.

Serie Mario Party

ScatolaWarp SPM

La Scatola Warp in Super Mario Party

Le Scatole Warp compaiono in Mario Party: Star Rush, Mario Party: The Top 100 e Super Mario Party come oggetti utilizzabili dai personaggi. Teletrasportano il giocatore sullo spazio di un rivale casuale, con lo stesso funzionamento dei Condotti nei precedenti capitoli e della Pallina Warp in Mario Party 5, Mario Party 6 e Mario Party 7.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.