Mario Wiki
Advertisement
Re Olly
Re Olly.png
Specie:
Origami
Luogo d'origine:
Isola Fungo
Età:
Tre giorni di vita
Schieramento:
Sé stesso
Occupazione:
Re degli Origami
Debutto in:
Paper Mario: The Origami King (2020)
Ultima apparizione:
Super Smash Bros. Ultimate (2020)
Descrizione dai giochi:
Il potente re origami. Serba un bizzarro rancore per i Toad e giura di spazzare via la razza cartacea con i suoi origami.
Descrizione dai siti:
Dopo essersi autoproclamato Re deglo Origami, Olly intende trasformare il mondo intero nel suo regno fatto di origami. Con i soldati origami al suo servizio, è un nemico da non sottovalutare!

“Ah, a proposito… io non sono più tuo fratello Olly. Ora sono RE OLLY! Quando avrò finito, tutti quei miserabili Toad saranno belli piegati… I cartacei scagnozzi di Bowser rinasceranno come soldati origami al mio servizio! E infine piegherò al mio volere il mondo intero! Sarà l'alba di un nuovo Regno degli Origami!”
Re Olly, Paper Mario: The Origami King

Re Olly è l'antagonista principale del gioco Paper Mario: The Origami King. Si autonomina il Re degli Origami.

Aspetto

Re Olly è un Origami che indossa un vestito color viola con un colletto giallo e dei pantaloni grigi; il suo viso è pallido ed è incorniciato da un vistoso ciuffo biondo, sopra al quale troneggia una coroncina color oro.

Storia

Paper Mario: The Origami King

In onore del Festival Origami di Borgo Toad, il Mastro Origamista crea il diorama che nomina Castello Origami, poi si accinge a creare i due governanti: i fratelli Olly e Olivia. Per rendere la sua creazione più grande, il Mastro Origamista sfrutta il tomo della vita e, seguendo le istruzioni che consistono nel metterci amore puro in ogni azione per costruire la tua creazione, Olly viene creato. Per stabilire meglio questo amore, il Mastro Origamista scrive sotto il mantello di Olly una toccante frase: "Carissimo Olly, possa tu essere un re giusto e gentile.". Purtroppo, Olly, non essendo in grado di leggerla e neanche volendo farlo, scambia questo amorevole gesto per un segno di odio e sprezzo e scatena la sua ira, intrappolando il Mastro Origamista dietro un muro.

Da qui nasce il profondo odio di Olly e, sapendo bene che i Toad sono identici gli uni agli altri, ognuno è colpevole quanto l'Origamista, quindi pianifica un piano per eliminarli. Innanzitutto, Olly continua l'opera del suo creatore e crea Olivia seguendo le istruzioni del tomo della vita. Tra l'amore per un suo simile e l'odio per i Toad, Olly diede vita anche agli attrezzi artistici dell'Origamista, creando così la Brigata Cancelleria e diede a cinque di loro l'ordine di piazzare per specifici punti del Regno dei Funghi dei nastri e portò con sé Pinzatrice e Olivia a eseguire il resto del suo piano: approfittando del festival, avrebbe catturato i Toad, la Principessa Peach e la Truppa Koopa, poi gli avrebbe trasformati tutti in origami. Olivia, ignara dell'odio del fratello, cercò di farlo desistere dal suo folle piano, ma questi, considerandola una traditrice, la fece chiudere dietro un muro dellle segrete del Castello di Peach. Quindi, mise in azione il suo piano: Pinzatrice trasformò tutte le sue vittime (Peach e la Truppa Koopa) in soldati origami e i Toad in semplici origami che vennero sparpagliati qua e là. Nel frattanto, Olly impara anche a padroneggiare i quattro tomi dei Cartomagni, trasformando anche loro in origami e, oltre ai soldati origami, crea anche i soldati cartapestiferi affinché divorino gente e paesaggi, creando così gli Strappi Strambi.

Mario e Luigi giungono a Borgo Toad per il Festival, ma lo trovano deserto, esplorando il castello, Luigi va in cerca della porta che si è chiuso, venendo catturato da Olly, mascherato da Tipo Timido origami giallo, mentre Peach origami (ora corrotta) cerca di portare Mario dalla parte di Olly, spedendolo nelle segrete, dove Mario vede dei Tipi Timidi origami guidati da quello giallo portare la Truppa Koopa (anch'essa prigioniera) verso Pinzatrice. Mario trova quindi Olivia e Bowser e i tre tentano la fuga, solo per venire fermati da Olly e Peach, che gli aizzano contro i soldati origami. Dopo che Mario li sconfigge, Olly si presenta a Mario quindi, evoca i cinque nastri e le estremità avvolgono il castello di Peach, e lo estirpano e lo posano sul Cratere Sauna. Mario, Olivia e Bowser riescono a scappare in tempo.

Olly, quindi, istruisce la Brigata Cancelleria, di fermare Mario a qualunque costo e portargli Olivia. Mentre Mario, Olivia e il loro nuovo amico Bobby si incamminano per la Galleria del vento, Olly appare e, dopo aver tentato di convincere la sorella a seguirlo, fa precipitare un masso che casca sulla ragazza, che viene poi salvata da Bobby, al costo della vita della Bob-omba.

Olly continua poi a continuare a ostacolare quanto possibile Mario e i suoi amici, riuscendo quasi a farlo fuori mandando contro Mario, Olivia, Bowser e la sua aeronave una squadriglia di aeroplani di carta, che fa schiantare il velivolo nel vulcano, ma Mario, Olivia e Bowser la fanno franca e raggiungono il castello di Peach, ora libero dai nastri.

Peach origami, quindi, svolge la sua ultima funzione e mostra ai tre come il castello di Peach si trasforma nel Castello Origami in scala reale, quindi, Olly rende Peach parte della tappezzeria del castello e la mette sopra i suoi troni.

Nel frattempo, Olly aveva intanto ultimato il suo piano: piegare 1000 gru di carta, affinché, stando alla Tecnica delle mille gru, possa realizzare un qualsiasi desiderio, ossia eliminare tutti i Toad rendendoli carta straccia. Giunto alla 999° gru, Olly si ferma, intenzionato a usare la carta di Mario per forgiare la millesima, quindi, incrocia la loro strada mentre salgono il Castello Origami e gli aizza contro Pinzatrice.

Superata Pinzatrice, Mario, Bowser e Olivia entrano nella sala del trono, dove Olly spiega da fine a fondo il suo piano e il motivo dietro esso, quindi ingaggia una battaglia contro Mario sfruttando il potere di due Cartomagni. Sconfitto, Olivia cerca di fargli capire che dovrebbe smettere di provare odio per i Toad, ma Olly, furioso, non si lascia incantare da tali parole e, sfruttando i suoi poteri, diventa un gigante origamato. Olivia, per contrastarlo, trasforma Bowser in un origami gigante e i due si scontrano in una lotta di sumo, a cui Mario partecipa aiutando Bowser tramite gli Arti magni, mentre Olly cerca di fermarlo con shuriken e Twomp origami. Bowser vince e lo scaraventa giù dall'arena, ma Olly riemerge ancora più forte e ancora più grande e con il potere degli Arti magni. Bowser viene scacciato via, mentre Olivia tira fuori una piastrella manforte datagli dal Mastro Origamista, ma Olly la smonta e ricompone, costringendo Mario a ripararla mentre schiva i suoi attacchi.

Riparata, Olivia diventa un gigantesco martello e ferma una volta per tutte Olly martellandolo. Sconfitto, Olly, con un piede nella fossa, domanda scusa alla sorellina e ammette che ha ragione riguardo al fatto che il suo era un folle piano e, per poter essere distratto dal dolore lancinante, chiede a Olivia di leggergli lo scarabocchio, scoprendo così che la sua crociata era basata su un odio che non aveva senso di esistere, perciò, prega Olivia di piegare lui nella millesima gru e di esprimere il desiderio di ripristinare tutto il male che ha fatto. Olivia accetta e Luigi giunge portando con sé Kamek, Junior e il Mastro Origamista, che accetta le scuse di Olly.

Olly viene piegato e tutto e tutti tornano alla normalità, prima del male di Olly, questo però vuol dire che i due fratelli origami non sono mai stati creati o infusi di vita.

Nel finale segreto, si scopre che il Mastro Origamista li ha effettivamente creati e li ha messi sul trono del suo modellino del Castello Origami, ed entrambi sono felici.

Battaglia

Fase 1

“Esatto: Io padroneggio le tecniche di tutti i Tomi. E ora… assisterete all'uso che un RE sa fare di questi poteri!”
Re Olly, Paper Mario: The Origami King

Nella prima fase usa il potere dei Cartomagni scelti in ordine casuale da una roulette di piastrelle manforte. Cambierà forma dopo l'attacco degli Arti magni e, nel caso Olly usi tutti i Cartomagni, resetterà la roulette. Se Mario ci mette troppo tempo a fare la sua mossa, Olly si cura.

Nemico di Paper Mario: The Origami King
Olly Cartomagno della terra PMTOK.png
Re Olly
PV 125
Strumenti Nessuno
Locazione Castello Origami
Musica
Museo Champignon
104 105 106
Con il Cartomagno della terra, Olly caricherà subito l'attacco speciale Mega terremoto. Siccome ha il potere del Cartomagno, si può presumere che il suo punto debole sia la coda, ma colpendola, Olly non si capovolgerà, anzi, riderà a Mario per avere pensato che potesse essere così semplice. Se Mario si ripara sopra una piattaforma creata con il potere del Cartomagno della terra, Olly la farà riabbassare. Per fermarlo, Mario deve congelarlo con il potere del Cartomagno del ghiaccio e poi ribaltarlo con gli Arti magni. Può anche usare Ruggito sabbioso.

Nemico di Paper Mario: The Origami King
Olly Cartomagno dell'acqua PMTOK.png
Re Olly
PV 125
Strumenti Nessuno
Locazione Castello Origami
Musica
Museo Champignon
105 106 107
Con il Cartomagno dell'acqua, l'attacco Trombe d'acqua è un po' diverso: anziché due, sono tre e girano intorno all'arena. Quando Mario è pronto ha fatto la sua scelta, le trombe d'acqua si fermano e spazzano i pannelli della colonna sopra cui si sono fermati. Come attacchi ha anche Grande onda e Mega onda già caricati, ma il punto debole è lo stesso.

Nemico di Paper Mario: The Origami King
Olly Cartomagno del fuoco PMTOK.png
Re Olly
PV 125
Strumenti Nessuno
Locazione Castello Origami
Musica
Museo Champignon
106 107 108
Con il Cartomagno del fuoco usa Lanciapenne infuocate, Fiato di fuoco e Ali incandescenti normali.

Nemico di Paper Mario: The Origami King
Olly Cartomagno del ghiaccio PMTOK.png
Re Olly
PV 125
Strumenti Nessuno
Locazione Castello Origami
Musica
Museo Champignon
107 108 109
Con il Cartomagno del ghiaccio, Olly usa Labirinto di ghiaccio e Mix scivoloso normali e anche Era glaciale e Rotolorso.


Fase 2
Nemico di Paper Mario: The Origami King
Re Olly Sumo.png
Re Olly
PV 125
Strumenti Nessuno
Locazione Castello Origami
Musica
Museo Champignon
110 111 112

“BWAHAHAH! Grande! Bel lavoro, ragazzina origami! OK! Ora gli farò vedere come combatte un VERO boss finale!”
Mega Bowser origami, Paper Mario: The Origami King

In questa fase, il Fungo 1-UP è disabilitato.

Nella seconda fase, Olly cappotta l'arena che, fa una serie di cerchi, diventa un'arena di sumo. Gli spalti dei Toad spariscono e i muri del castello sono sostituiti dagli indovini origami. Quindi, Olly si piega in un gigante origami e Olivia fa lo stesso con Bowser. I due, quindi, si scontrano in una lotta di sumo. Avendo però Bowser sopravvalutato la sua forza, chiede aiuto a Mario. Mario si trova all'esterno dell'arena e deve raggiungere la piastrella manforte (sparse per il cerchio esterno) dietro Bowser e dargli una mano con le onde d'urto provocate dagli Arti magni.

Furioso, Olly ostacolerà Mario evocando da 1 a 4 stellette ninja origami che Mario può calpestare e, nel caso le manchi, dopo un giro dell'arena spariranno.

Quando si trova in bilico, Olly evoca un Twomp origami dietro Bowser e sopra Mario. Mario dovrà tenerlo d'occhio poiché, quando si mette a digrignare, è il momento di scansarsi, o sarà Game Over istantaneo.

Sarà anche Game Over se Bowser viene spinto giù dall'arena. Se sta per accadere, Mario deve colpire un Blocco POW dietro Bowser, per riportare i due al centro.

Dopo aver vinto, Bowser si esprime in un ruggito di trionfo, mentre Olivia osserva il punto in cui è precipitato Olly mestamente.

Fase 3
Nemico di Paper Mario: The Origami King
Re Olly gigante.png
Re Olly
PV 125
Strumenti Nessuno
Locazione Castello Origami
Musica
Museo Champignon
112 113 01

Un'altra piastrella manforte?! Pfui! Siete patetici! Cosa sperate di fare? Darmi dei buffetti sulla mano con le vostre esili braccia a fisarmonica?
Re Olly, Paper Mario: The Origami King

Nell'ultima fase, Olly torna al suo aspetto normale, ma ora è un gigante e le sue braccia sono Arti magni. Olly emerge dal vuoto e schiaffeggia via Bowser. Quindi, sotto di loro, compare una distesa di veleno. Se Mario ci mette troppo, il veleno raggiungerà l'arena e Mario ci affonderà dentro.

Olivia, quindi, tira fuori l'ultima piastrella manforte e Olly la disfa, costringendo Mario a ripararla, prima di poterla utilizzare. Mario ha tempo fino all'ascesa totale del veleno (1 minuto), ma Olly non starà lì fermo a guardare e, ogni tot di secondi partirà all'attacco, cercando di schiacciare, sparare o affettare Mario con i suoi Arti magni. Mario deve schivare tutti gli attacchi al momento giusto premendo A switch.svg al momento giusto:

  • Mario deve evitare di venire schiacciato dalla mano svoltando e infilandosi fra le dita. Se invece vuole schiaffeggiarlo, Mario le eviterà con le Mosse con Stile.
  • Mario deve evitare i martelli che compaiono al posto delle mani di Olly saltando via dal centro dell'impatto.
  • Mario deve evitare le spade che compaiono al posto delle mani di Olly piegandosi all'indietro se è un attacco laterale o saltando se è un affondo.
  • Mario deve evitare gli aeroplani di carta sparati dai cannoni che compaiono al posto delle mani di Olly accucciandosi se sono due o saltandoci sopra con i comandi d'azione se sono quattro.

Quando la piastrella viene completato, Olly minaccia di distruggerla e farà una raffica di tutti i colpi: martelli (da evitare saltando), cannoni (anche loro da evitare saltando), poi cerca di schiacciarlo con le mani e Mario dovrà premere ripetutamente A switch.svg per controbatterlo. Come ultimo attacco, Olly affonda con entrambe le spade, che Mario deve saltare e poi ammaccare con il martello. Se Mario venisse ferito, Re Olly riesce nel suo intento e scombussola di nuovo la piastrella.

Attivata la piastrella, Mario lo colpisce con gli Arti magni, poi Olivia si trasforma in un martello gigante e Mario la afferra e colpisce tre volte Olly, sconfiggendolo e facendo ripristinare l'arena e le mura del Castello Origami.

Super Smash Bros. Ultimate

Compare come spirito. Viene interpretato da un Link Cartone e assistito da un PAC-MAN metallico sullo scenario Castello della Principessa Peach.

Nome Specie (N° aiutanti) Classe Tipo Effetto Immagine
1427 Re Olly Combattente (3) ★★★ AttaccoSpirito.png - Re Olly.png

Nomi in altre lingue

Lingua Nome Significato
Cina bandiera.jpg
Cinese
Semplificato
奥利王
Àolì Wáng
Dal giapponese
Cina bandiera.jpg
Cinese
Tradizionale
奧利王
Àolì Wáng
Dal giapponese
Kor.png
Coreano
올리 왕
Olli Wang
Re Olly
Israele bandiera.png
Ebraico
מלך האוריגמי
Mlch hvrgm
Re degli Origami
Bandiera francese.png
Francese
Roi Olly Re Olly
Jap.png
Giapponese
オリー王
Orī-Ō
Re Olly; dalla prima sillaba di "Origami"
Bandiera inglese.jpg
Inglese
King Olly Re Olly
Paesi bassi bandiera.png
Olandese
Koning Olly Re Olly
Bandiera portogese.svg
Portoghese
Rei Olly Re Olly
Russia bandiera.png
Russo
Король Олли
Korol' Olli
Re Olly
Bandiera spagnola.png
Spagnolo
Rey Olly King Olly
Germania bandiera.png
Tedesco
König Olly Re Olly


Curiosità

  • L'odio di Olly ha una curiosa origine: in tempi antichi e moderni è considerata un'offesa scarabocchiare su una creazione origami.
  • L'idea di conquista di Olly, ha qualche somiglianza con quella di Adolf Hitler: eliminare la razza o comunità a loro odiata (ebrei/Toad) e vivere in un mondo dove tutti sono la forma perfetta (ariani/origami).
Advertisement