FANDOM


Nintendo GameCube
GCN
Data di pubblicazione: Giappone: 14 settembre 2001

America: 18 novembre 2001

Europa: 3 maggio 2002

Termine: Giappone: 31 agosto 2007

America: 5 giugno 2008

Predecessore: Nintendo 64
Successore: Nintendo Wii
Il Nintendo GameCube (noto anche come Dolphin) è la quarta console non portatile della Nintendo, uscita nel  2001. È la prima console Nintendo a supportare i CD invece delle cartucce. È possibile inserirvi due Memory Card e quattro controller. I suoi CD sono grandi più o meno quanto un disco MP3 ( circa la metà di quelli per wii) e contengono fino a 1.35 GB di memoria.

È stato rilasciato nel 2003 un componente aggiuntivo detto Game Boy Player. Con esso, si potevano inserire nel GameCube delle cartucce del Game Boy Advance e giocare ai suoi giochi nel grande schermo del televisore. Il Game Boy Player si ispirava al Super Game Boy, un componente aggiuntivo molto simile del Super Nintendo.

Accessori

Controller

180px-GCNController-1-

Controller del GameCube

Il Controller del Nintendo GameCube è collegato con un cavo alla console. Ne esisteva anche una versione wireless che utilizzava due batterie e a cui mancava il meccanismo di vibrazione. Il controller è organizzato in questo modo: Sulla sinistra il Control Stick e le frecce direzionali; al centro il tasto start ; e sulla destra i tasti A, B, X e Y, insieme allo Stick Control, un'evoluzione della pulsantiera C del Nintendo 64. Sul dorso del controller ci sono a sinistra L e a destra R e sopra R Z.

GameCube Action Pad

Il GameCube Action Pad è un tappetino elettronico speciale da collegare al GameCube come nella nota serie Dance Dance Revolution. L'unico gioco di Mario a utilizzarlo è Dancing Stage: Mario Mix. Comprende i tasti A, B, Z, Start, e le frecce direzionali.

GameCube Microphone

Il GameCube Microphone è uno speciale microfono da collegare al GameCube per eseguire alcuni videogiochi vocali. La sua particolarità è che va inserito in uno slot della Memory Card, e non in uno del controller. È sfruttato da alcuni minigiochi di Mario Party 6 e Mario Party 7.

Giochi di Mario

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.